Corsi disponibili

L’invecchiamento delle persone con disabilità è un fenomeno che ci coglie ancora, sostanzialmente impreparati, nonostante si sia reso evidente ormai da diversi anni. Un fenomeno che sta acquisendo dimensioni notevoli, prima di tutto perché le differenze di aspettative di vita tra persone con e senza disabilità si sono notevolmente ridotte. La situazione acquisirà sempre maggiore visibilità perché la prima generazione di persone con disabilità che ha evitato di essere istituzionalizzata, frequentando le scuole ordinarie e vivendo nel proprio contesto sociale e familiare, sta avvicinandosi al traguardo della cosiddetta “Terza età”. La presente proposta formativa si concentrerà quindi sulle persone con disabilità diventate anziane e, in particolare, sull’impatto che, sotto diversi punti di vista, il compimento dei 65 anni può avere sulle loro vite e sulle tipologie di sostegni che devono essere loro garantiti dal sistema dei servizi di welfare sociale.

Il tema sarà affrontato tanto sul piano dei diritti che su quello delle metodologie e tecniche di intervento socio educativo. L’obiettivo è quello di favorire la crescita di consapevolezza che sia possibile, e quindi doveroso, permettere alle persone con disabilità di diventare anziane, in modo positivo. Un diritto che deve essere rispettato e garantito anche e soprattutto dagli operatori sociali che lavorano nei servizi, attraverso al conoscenza di come possano mutare le condizioni di vita delle persone con disabilità che diventano anziane, in analogia con il resto della popolazione, tenendo conto di alcune specificità. Un’attenzione che deve essere garantita a tutti e in particolare alle persone con disturbi del neuro sviluppo che possono facilmente vedere sottovalutati alcuni segnali di decadimento cognitivo, senza che quindi vengano attivati i sostegni adeguati. L’orizzonte deve rimanere quello della Qualità della vita all’interno di un Progetto personale, di vita, che riconosca il primato delle preferenze e degli orientamenti delle persone.


Tool formativo rivolto a operatrici e operatori della rete antiviolenza

Favorire l’ingresso e l’adeguata permanenza nel mercato del lavoro delle persone con disabilità sono obiettivi generali largamente condivisi, sia per ragioni di uguaglianza e di giustizia sociale, sia per gli effetti positivi che il lavoro può generare in termini di crescita personale e benessere nei singoli, sia, infine, perché porre le persone nelle condizioni di lavorare favorisce l’indipendenza e contiene il ricorso ad altre misure di natura assistenziale.

In questo percorso formativo tentiamo di fornire gli elementi utili per orientarsi nella normativa, nei processi, nelle responsabilità dei diversi attori che afferiscono al sistema complessivo e quindi le persone, i servizi, le aziende e i datori di lavoro oltre alle istituzioni.

“JobLab – laboratori, percorsi e comunità di pratica per l’occupabilità e l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità” è un progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Avviso n.1/2017.

La chiave di iscrizione è pubblicata nella home page della Comunità di pratica JobLab, previa registrazione: https://www.fishonlus.it/progetti/joblab/cdp/register

Aeroporto - Corso AeroportiAggiornamentoModulo 1/aggiornamento - Aggiornamento della formazione di base del personale che si interfaccia con il pubblico viaggiante. Questo corso di aggiornamento è strutturato secondo le indicazioni della Circolare ENAC GEN 02/A del 19 dicembre 2014 che prevede la formazione obbligatoria e l’aggiornamento per tutti gli operatori aeroportuali che, nello svolgimento del loro lavoro, anche se non prestano direttamente assistenza ai PRM, possono entrare in contatto con i passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta (ad es. personale addetto al check-in, alla security, ai banchi di informazione, alle biglietterie e alle attività commerciali). Oltre al corso di formazione di base (della durata di 240 minuti) è previsto un corso di aggiornamento con cadenza biennale che è appunto quello previsto da questo modulo. Contenuti: il concetto di disabilità e di discriminazione; le principali disposizioni in materia di trasporto aereo e disabilità; gli orientamenti operativi della UE in materia di trasporto e assistenza dei PRM; i servizi commerciali e ricettivi in aeroporto. Durata: 240 minuti.

Aeroporto - Corso AeroportiBaseModulo 1 - Formazione di base del personale che si interfaccia con il pubblico viaggiante. Questo corso è strutturato secondo le indicazioni della Circolare ENAC GEN 02/A del 19 dicembre 2014. Essa, fra l’altro, prevede la formazione obbligatoria per tutti gli operatori aeroportuali che, nello svolgimento del loro lavoro, anche se non prestano direttamente assistenza ai PRM, possono entrare in contatto con i passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta (ad es. personale navigante, personale addetto al check-in, alla security, ai banchi di informazione, alle biglietterie e alle attività commerciali). Contenuti: il concetto di disabilità e di discriminazione; le principali disposizioni in materia di trasporto aereo e disabilità; le diverse disabilità e le indicazioni su come comportarsi. Durata: 240 minuti come da indicazioni di ENAC.

Aeroporto - Corso AeroportiAggiornamentoModulo 1/aggiornamento - Aggiornamento della formazione di base del personale che si interfaccia con il pubblico viaggiante. Questo corso di aggiornamento è strutturato secondo le indicazioni della Circolare ENAC GEN 02/A del 19 dicembre 2014 che prevede la formazione obbligatoria e l’aggiornamento per tutti gli operatori aeroportuali che, nello svolgimento del loro lavoro, anche se non prestano direttamente assistenza ai PRM, possono entrare in contatto con i passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta (ad es. personale addetto al check-in, alla security, ai banchi di informazione, alle biglietterie e alle attività commerciali). Oltre al corso di formazione di base (della durata di 240 minuti) è previsto un corso di aggiornamento con cadenza biennale che è appunto quello previsto da questo modulo. Contenuti: il concetto di disabilità e di discriminazione; le principali disposizioni in materia di trasporto aereo e disabilità; gli orientamenti operativi della UE in materia di trasporto e assistenza dei PRM. Durata: 120 minuti come da indicazioni di ENAC.

Aeroporto - Corso AeroportiAggiornamentoModulo 2 - aggiornamento degli operatori addetti al servizio di assistenza aeroportuale dei PRM - Passeggeri a Ridotta Mobilità. Questo corso è strutturato secondo le indicazioni della Circolare ENAC GEN 02/A del 19 dicembre 2014. Si tratta del corso di aggiornamento degli operatori che, in ambito aeroportuale, prestano direttamente assistenza ai PRM e che già hanno svolto il corso (8 ore) di formazione complessiva. Contenuti: approfondimenti sul concetto di disabilità e di discriminazione; le disposizioni in materia di trasporto aereo e disabilità nel dettaglio dei doveri e dei diritti; il sistema sanzionatorio, approfondimenti sulle diverse disabilità e le indicazioni su come impostare le relazioni durante l’assistenza. Durata: 240 minuti come da indicazioni di ENAC

Stazione - Corso FerrovieBaseIl corso è rivolto a chi opera nell’ambito del trasporto ferroviario sia in servizi specifici di assistenza (Sala Blu e accompagnamento) che in altre attività (personale viaggiante, biglietterie, sicurezza, servizi commerciali) che possono entrare in contatto con le persone con disabilità. Il corso, oltre ad offrire un inquadramento generale sui concetti di disabilità e discriminazione, offre una panoramica sulla normativa vigente in materia di trasporto ferroviario che deriva da norme UE e da regolamentazioni nazionali. Infine il corso approfondisce le corrette modalità di relazionarsi con le diverse disabilità. Durata: 240 minuti comprensivo di test finale e attestato.

Spiaggia - Corso TurismoBaseIl corso si rivolge principalmente agli operatori turistici (albergatori, ristoratori, gestori di camping o altre strutture ricettive) e mira ad offrire una panoramica sia sulla normativa vigente che sui concetti generali che, soprattutto, su come relazionarsi con correttezza ed efficacia verso le persone con diverse disabilità e verso la clientela anziana per un servizio migliore. Durata: 240 minuti comprensivo di test finale e attestato.

Il corso si rivolge soprattutto ad operatori sociali e socio-sanitari, ma anche a dirigenti associativi e a operatori di sportello (patronati e sindacati). Partendo dai concetti generali in materia di invalidità civile, cecità, sordità, sordocecità, il percorso formativo illustra gli attuali procedimenti di accertamento e di riconoscimento dei diversi status, approfondisce le modalità di lettura dei relativi verbali e inquadra le modalità di relativo ricorso. Durata: 360 minuti comprensivo di test finale e attestato.

Il corso è principalmente rivolto ad operatori di sportello (associazioni, patronati e sindacati) ma anche a referenti di concessionarie auto. L’obiettivo del corso è mirato alla corretta applicazione delle agevolazioni fiscali che il Legislatore riserva alle persone con disabilità che acquistino un veicolo per la propria mobilità. Oltre alla propedeutica descrizione degli effettivi benefici fiscali e tributari, il corso approfondisce e affina le competenze necessarie ad individuare la sussistenza dei requisiti per accedere alle agevolazioni stesse. Durata: 360 minuti comprensivo di test finale e attestato.

Il corso si rivolge soprattutto ad operatori sociali ma anche a dirigenti associativi e ad operatori di sportello (patronati e sindacati). Partendo dalla lettura dei concetti generali propedeutici alla comprensione dei meccanismi delle agevolazioni, il percorso formativo entra nel merito delle singole agevolazioni oggi previste a favore delle persone con disabilità: detrazioni forfettarie, detrazioni per ausili e sussidi, per ciechi, deduzioni e detrazioni per assistenza specifica o per spese sanitarie e altro. Durata: 480 minuti comprensivo di test finale e attestato.

Il corso si rivolge soprattutto ad operatori sociali e di sportello (associazioni, patronati e sindacati) ma anche ai responsabili degli uffici del personale o risorse umane. Descrive nel dettaglio e negli aspetti operativi la normativa e la regolamentazione per l’accesso e la fruizione dei permessi lavorativi (ex art. 33 della legge 104/1992) e dei congedi (decreto legislativo 151/2001) riservati ai lavoratori che assistono un familiare con grave disabilità. Durata: 480 minuti comprensivo di test finale e attestato.